0331-792411 clienti@mondored.it

C’è aria di cambiamento in casa Google. Dopo l’addio al social Google Plus, chiuso alcuni mesi fa, “Big G” ha introdotto un’importante novità che farà piacere a tutti i SEO e webmaster in circolazione. Si tratta del pulsante “segui” sulle singole schede aziendali di Google My Business dell’app Google Maps. In cosa consiste? Andiamo a scoprirlo insieme.

App Google Maps

Volete seguire delle attività online, ma non sapete come fare per restare aggiornati su novità o promozioni? Cliccando sul pulsante “segui” della scheda qualsiasi utente potrà vedere i post Google My Business dell’azienda in questione all’interno della sezione personalizzata “for you”. Questo eviterà di cercare ogni volta la singola attività commerciale, con conseguente perdita di tempo. La funzione è disponibile anche con le attività prossime all’apertura: dallo scorso settembre, infatti, Google permette alle future attività commerciali di creare un profilo aziendale che apparirà fino a tre mesi prima dell’apertura.

Inoltre, tramite la scheda “for you”, sarà la stessa azienda di Mountain View a consigliare agli utenti le attività commerciali in base alle ricerche, con tutti i vantaggi che ne conseguono. Attualmente la funzione è disponibile solo nelle schede commerciali dell’app Google Maps su Android, ma siamo sicuri che a breve verrà rilasciato un upgrade anche per sistemi iOS. Ora quello che ci si chiede è: il pulsante “segui” è utilizzabile anche in Italia? Purtroppo no, l’aggiornamento ancora non riguarda il nostro paese, come specificato da Google stesso negli ultimi giorni: “where available, with more countries soon”.

LEGGI ANCHE: Addio Google Plus: il Social Network chiude dopo 7 anni.

A breve, quindi, la copertura verrà allargata ad altri paesi. La novità è oggetto di studio un po’ dappertutto, le aziende di tutto il mondo sono già a lavoro per comprendere le enormi potenzialità di questa funzione, utile sia a chi acquista che a chi vende. Prosegue, quindi, la strada di rinnovamento intrapresa da Google negli ultimi mesi, in attesa di ulteriori aggiornamenti.