0331-792411 clienti@mondored.it

I Nano Influencer stanno conquistando uno spazio importante all’interno delle strategie digitali utilizzate dai brand di tutto il mondo. Vediamo perché possono rivelarsi valide alternative alle celebrità.

Influencer Marketing

Prima di spiegare nel dettaglio chi sono e in cosa consiste il loro operato, cerchiamo di capire precisamente cosa si cela dietro il mondo dell‘influencer marketing. Con questo termine inglese si intende la capacità di coinvolgere e condizionare le decisioni d’acquisto di un gran numero di individui, rappresentando dei veri simboli di autorevolezza per migliaia (se non milioni) di  utenti in rete. Avendo questa notevole capacità, gli influencer possono diventare veri trampolini di lancio per i brand di tutto il mondo. Il concetto si lega molto al mondo dei social media, tanto che sempre più spesso si sente parlare di un altro termine molto simile, il social influencer.

Nano Influencer

Vediamo, invece, chi sono i Nano Influencer e come riescono ad essere ugualmente efficaci rispetto alle celebrità con milioni di follower al seguito. Il concetto è molto simile a quello della long tail. Infatti, mentre la percentuale di coinvolgimento delle celebrità come Chiara Ferragni si aggira intorno al 2% (numero comunque molto elevato se rapportato al numero di follower), per i piccoli blogger o per i profili creativi con una portata di circa 100 mila follower la percentuale si attesta addirittura intorno al 9%. Le doti persuasive e la capacità di far interagire gli utenti in modo cosi ampio e costante è una caratteristica molto apprezzata da parte dei brand.

LEGGI ANCHE: Come aumentare follower su Instagram.

La particolarità di questa piccola nicchia dell’universo di Instagram e degli altri social media, è quella di essere dei veri e propri talenti nella creazione di contenuti senza necessariamente essere dei portenti ed esperti social media manager. Non si cerca, quindi, un qualcosa di generalista, ma si fa riferimento ad un qualcosa di specifico, tipo un prodotto particolare. Intimità e coinvolgimento sono i fattori chiave del successo dei Nano Influencer, che cercano di invogliare l’uso di un determinato prodotto in un insieme di utenti ampio ma poco “targettizzato”.