0331-792411 clienti@mondored.it

Cosa si intende con il termine Link Juice e che ruolo assume nell’ambito dell’ottimizzazione di un sito web? Andiamo a vedere cosa rappresenta questo termine molto diffuso e quale peso specifico assume nella SEO.

Link Juice

L’attività di ottimizzazione di un sito web, volto a migliorarne il posizionamento tra le SERP di Google, è molto articolata e richiede l’analisi di diversi fattori che possano influenzarne il ranking a medio/lungo termine. Tra gli innumerevoli fattori in continua evoluzione, soprattutto dopo l’avvento del nuovo aggiornamento Google Bert, vi è anche la gestione oculata della link juice. Con questo termine si vuole indicare il grado di autorevolezza che viene trasferito da una pagina all’altra di un sito web tramite l’utilizzo sapiente di un link.

Il segreto, come è facile intendere, risiede nella capacità di un portale di ricevere link da siti molto autorevoli ed in grado, quindi, di trasferire una grande quantità di trust al portale stesso. Di conseguenza, essendo un fattore di ranking ancora molto importante, il sito web riceverà dei vantaggi notevoli in merito al posizionamento sul motore di ricerca. Perciò, come ultima analisi, maggiore link juice sarà in grado di acquisire un sito web e tante più saranno le sue possibilità di posizionarsi tra le SERP di Google. Di norma, la pagina che assume un ruolo predominante in un sito web e che, quindi, registra un link juice più elevato è sicuramente la homepage. Da questa pagina, poi, viene ridistribuita l’autorevolezza all’interno di tutte le altre pagine che compongono il sito in questione. Per riuscire ad incrementare questo valore è necessario svolgere attività off-site, attraverso la link building, oppure tramite una ramificazione di link interni.

Link building

Il processo di link building è sicuramente più lungo e dispendioso, anche se può generare vantaggi ben diversi rispetto ad una più semplice, ma altrettanto importante, attività di internal linking. Per attuare una strategia di link building, infatti, è necessario seguire tre diversi metodi:

  • Realizzazione di contenuti rilevanti;
  • Pubblicazione di contenuti su siti terzi con l’inserimento di un link diretto al proprio sito web;
  • SEO Grey Hat, ossia l’acquisto di link da siti terzi.

Questa strategia digitale è in grado di portare benefici notevoli, soprattutto a lungo termine, all’autorevolezza del proprio sito web, andando a migliorare il posizionamento organico del portale.

Link interni

Anche l’attuazione di una attività di internal linking può portare a notevoli benefici per un sito web. Questa strategia richiede innanzitutto di avere un’idea chiara sull’alberatura del sito, sul numero di pagine che dovrà contenere e sulla posizione di ciascuna pagina. Successivamente dovrà essere svolto un lavoro di ancoraggio tra le diverse pagine utilizzando anchor text, ossia keywords correlate al business in questione. Il consiglio è quello di non sfruttare keywords molto riconosciute ed utilizzate per evitare che la strategia svolta venga interpretata come attività di spam. Per questo motivo, sarà utile selezionare keywords correlate alle principali che hanno il medesimo intendo di ricerca, ossia le cosiddette keywords LSI (Latent Semantic Indexing).