0331-792411 clienti@mondored.it

Le innovazioni tecnologiche di Google Maps aumentano a vista d’occhio. L’applicazione ora sarà in grado di segnalare autovelox ed incidenti. Si tratta di un aggiornamento che farà senza dubbio felici gli automobilisti di tutto il mondo. Vediamo però nel dettaglio di cosa si tratta.

Google Maps

Riuscire a informare gli utenti per tempo su tutte le novità e gli aggiornamenti promossi da Google non è un compito facile. Infatti, dopo l’annuncio della chiusura prematura di Google Plus, il social network che puntava a sfidare Facebook e Instagram, il motore di ricerca più utilizzato al mondo inizia a concentrare tutte le implementazioni sugli altri due prodotti di sua proprietà: Google My Business e Google Maps.

Tornando alla nuova funzione di Maps, direttamente dalla schermata di navigazione, sarà possibile visionare gli autovelox che si trovano lungo la strada che stiamo percorrendo, così come la presenza di incidenti, segnalati dalle persone. Proprio in queste ore, l’aggiornamento sta raggiungendo tutti i dispositivi, partendo prima da quelli presenti negli Stati Uniti. Da ricordare che, però, l’aggiornamento non viene distribuito da Play Store, ma da remoto.

Infatti, aggiornando l’ultima versione dell’applicazione, non è detto che vedrete subito la novità lanciata da Google. Se ancora non riuscite a sfruttare l’aggiornamento, quindi, non dovrete far altro che aspettare che arrivi lo strumento di segnalazione anche per il vostro dispositivo. Attraverso questa nuova funzione potremo accedere ad un menu, in modo da poter selezionare la tipologia di segnalazione: autovelox o incidente. Una volta segnalata, l’informazione sarà poi resa disponibile a tutti gli utenti automobilisti. La segnalazione avverrà tramite una notifica sonora e visiva.

Waze

Diversa da Google Maps, ma senza dubbio anch’essa conosciuta, è l’applicazione Waze. Inizialmente era una diretta concorrente di Maps ma, successivamente, è stata acquisita dal colosso di Mountain View. Molto utile ad evitare i problemi legati al traffico in autostrada ed in città, Waze permette agli utenti di condividere in tempo reale informazioni inerenti alle condizioni stradali. Attualmente è disponibile per le piattaforme iOS, Android, BlackBerry e Windows Phone 8. Ci sono, quindi, vere e proprie analogie ma anche differenze tra le due applicazioni, tutte e due scaricabili attraverso il Play Store e funzionanti un po’ su tutti gli smartphone. Si tratta senza dubbio di un grandissimo passo avanti che Google Maps ha fatto in termini di collaborazione e di condivisione dell’informazione che, nell’era social, sono sempre più gradite.