0331-792411 clienti@mondored.it

Il dropshipping è un metodo di vendita alternativo attraverso l’utilizzo della rete e che sta prendendo piede in maniera più che decisa. La ragione principale sta nell’investimento iniziale, ben diverso rispetto ad comune e-commerce in cui è necessario acquistare il prodotto prima di poterlo vendere al cliente finale. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta e come funziona questo metodo di vendita online.

Cos’è il dropshipping

Se si ha intenzione di aprire un negozio online, un metodo alternativo che può contenere i costi diminuendo cosi anche il rischio d’impresa, è proprio il dropshipping. Il metodo permette creare collaborazioni prolungate e redditizie con un fornitore, o grossista, chiamato anche “dropshipper”, senza perciò acquistare una grande quantità di prodotti per poi rivenderli. Di seguito diamo una definizione del modello di vendita:

“Il dropshipping è un metodo di vendita online alternativo. Infatti, permette di acquisire i prodotti da un grossista (dropshipper), in modo tale che quest’ultimo sia responsabile della negoziazione con il cliente finale.”

Tramite questo modello di vendita online, il titolare del negozio è semplicemente un intermediario tra il cliente finale e il fornitore o produttore. L’imprenditore dovrà creare un sito web e individuare una serie di dropshipper disposti a fornirgli i propri prodotti tramite un contratto di dropshipping. In seguito dovrà pubblicare sul proprio sito web i prodotti del fornitore e nel momento in cui un utente effettuerà un ordine, verrà informato il fornitore stesso che invierà il prodotto direttamente dal proprio magazzino. In questo modo, il produttore aggiungerà una commissione al prezzo finale che andrà direttamente all’imprenditore, il quale mette a disposizione gli spazi del proprio sito web per pubblicizzare i prodotti.

I guadagni dell’imprenditore in questione quindi, si basano semplicemente sulle commissioni ricevute in seguito alle vendite. Il vantaggio più importante sta nel fatto che, per il modello di business in questione, non è necessario un grosso investimento iniziale. Infatti, non essendo necessario acquistare direttamente il prodotto da dover poi rivendere, i costi d’impresa risulteranno più contenuti. Seconda cosa, tramite il droshipping non sarà necessario disporre di un magazzino, che sarà di competenza esclusivamente del fornitore.

Come creare il servizio dropshipping

Per generate questo servizio di vendita online, è opportuno seguire dei passaggi ben precisi per evitare di fare errori che potrebbero diventare fatali. Innanzitutto, bisogna ricercare una nicchia di mercato ben precisa. La nicchia prescelta dovrò avere una concorrenza limitata, se possibile, e dovrà essere redditizia. Infatti, dato che i guadagni dell’imprenditore si concentreranno solo sulle commissioni, bisognerà valutare attentamente il costo del prodotto in questione.

Anche la negoziazione del contratto di dropshipping è fondamentale, dato che da questo si baserà tutta l’attività dell’azienda. Oltre alla questione dei prezzi dei prodotti che comunque dovranno essere ragionevoli per non sfiduciare la clientela, anche i tempi di spedizione dovranno essere adeguati: per agevolare e incrementare le vendite (obiettivo principale dell’imprenditore) gli ordini dovranno essere recapitati tempestivamente.