Altra importante novità introdotta da Google per migliorare User Experience e la ricerca di nuovi clienti da parte delle attività commerciali. Dopo l’avvento del pulsante “segui” all’interno delle schede di Google My Business, infatti, arriva la possibilità di avviare chat private con le aziende tramite l’app Google Maps.

App Google Maps

Come si presenta questa nuova funzione introdotta da “Big G”? La messaggistica aziendale di Google potrà essere avviata con il pulsante “messaggio”, anch’esso presente esclusivamente nell’app di Google Maps per Android ed iOS, come accaduto poche settimane fa con il tasto “segui”. Il vantaggio è innegabile: da oggi utenti e potenziali clienti potranno comunicare direttamente con l’azienda interessata cliccando semplicemente su un pulsante all’interno della scheda My Business ed evitando chiamate che possono rivelarsi spesso interminabili e non risolutive.

Dov’è posizionato il nuovo tasto? È affiancato al pulsante “chiamata”  e dovrà essere attivato dall’azienda stessa. Un vantaggio sia per il rivenditore che per i professionisti SEO impegnati nelle attività di local business. La nuova interfaccia di messaggistica aziendale presenta icona e nome dell’attività in alto, mentre le conversazioni saranno accessibili in una nuova sezione denominata “messaggi”. Insomma, sembra davvero che Google My Business si stia trasformando sempre di più in un vero e proprio social network aziendale, ma con aspetto e caratteristiche decisamente differenti rispetto alle solite.

LEGGI ANCHE: App Google Maps: arriva il pulsante “segui” per le schede aziendali.

La nuova funzione è stata creata anche per evitare di mischiare i messaggi personali con quelli inviati alle aziende. Queste ultime potranno, previo aggiornamento dell’app tramite Google Play o App Store, ricevere istantaneamente i messaggi e rispondere alle richieste dei clienti. Con l’avvento della funzione “messaggio” prosegue, quindi, il processo di rinnovamento in casa Google: finora l’azienda di Mountain View finora sta mantenendo tutte le promesse fatte nei mesi scorsi, con la certezza che siamo solamente all’inizio. Staremo a vedere quali altre novità verranno introdotte in quest’ultimo mese e ad inizio 2019.