0331-792411 clienti@mondored.it

Dal momento che il tempo di visione e la fidelizzazione del pubblico sono diventati segnali chiave di ranking, YouTube premia i video che trattengono le persone per un periodo di tempo più lungo.

Alcuni indicatori di coinvolgimento come i commenti hanno una forte correlazione con le classifiche di YouTube, ed è così che è possibile aumentare il tempo di visualizzazione, la fidelizzazione degli utenti e il coinvolgimento nei video.

Qui di seguito vi diamo dei consigli pratici sulla strategia da seguire:

  1. Ottimizzare il tempo di visione

    La cosa migliore dalla quale partire per avviare l’ottimizzazione del tempo di visione è l’analisi dei rapporti del tempo di visualizzazione, che possono fornire informazioni dettagliate inestimabili sulla durata media della visualizzazione, sulla percentuale media visualizzata e sulla fidelizzazione del pubblico. Questi dati vi aiuteranno a capire quanto sono coinvolti i vostri spettatori e a identificare i punti deboli della vostra strategia.

  2. Incoraggiare il coinvolgimento

    Proprio come il tempo di visione, i Mi piace, le iscrizioni e i commenti hanno una correlazione molto forte con le classifiche. Il primo passo per incoraggiare gli spettatori a interagire con i vostri video è identificare le aree di miglioramento. E non c’è modo migliore per farlo che con l’aiuto di YouTube Analytics, che vi consente di vedere esattamente quali video generano le iscrizioni e le cancellazioni, nonché i luoghi in cui un particolare video è più popolare. Pet incoraggiare gli spettatori a commentare, pensate di porre loro una domanda diretta alla fine del vostro video. E, naturalmente, assicuratevi di rispondere per generare ulteriori discussioni e far sentire al vostro pubblico che viene ascoltato.

  3. Migliorare il proprio canale

    Uno dei migliori modi per incrementare il vostro canale YouTube e aggiungere interattività ai video e aggiungere le Card. Queste possono essere tipi diversi in base a ciò che siete disposti a promuovere: card per canale, link, sondaggio, video o playlist e donazioni. Dato che l’85% dei video di Facebook viene visualizzato con il volume disattivato, aggiungere sottotitoli e didascalie è diventata più una necessita che una cosa utile. Inoltre, sono un’ottima opportunità per render ei vostri video comprensibili per gli spettatori che hanno problemi di udito o per chi parla un’altra lingua.
    Un ultimo punto, ma non meno importante, è la qualità dei video. I video in formato HD sono molto più apprezzati dia dagli spettatori che da YouTube.

Per altri consigli sulle strategie marketing da adottare per la vostra azienda, vi invitiamo a seguire il nostro blog o a contattarci per conoscere la nostra strategia di marketing, cliccando qui!