Posizionare correttamente un sito web all’interno della prima pagina di Google può rappresentare un vantaggio notevole sotto molti aspetti. Andiamo a vedere le tecniche e le strategie SEO più corrette per farlo.

SEO significato

Innanzitutto è doveroso partire dal concetto di SEO (Search Engine Optimization). Il termine è inteso come quell’insieme di pratiche che consentono ad un sito web o ad un blog di posizionarsi tra i primi risultati delle ricerche che compiono gli utenti su Google, o su qualsiasi altro motore di ricerca. La SEO è largamente utilizzata per il valore che produce in termini di visibilità aziendale e per il fatto che è totalmente gratuita. Queste pratiche sono diventate ormai di uso comune e proprio per questo motivo è importante lavorare sui dettagli, per confrontarsi al meglio con la concorrenza in continuo aumento.

Posizionamento SEO

Per migliorare il posizionamento di un sito è di primaria importanza creare una sezione blog, nel quale si dovranno caricare in modo periodico articoli e news sull’argomento trattato. Per ogni articolo si dovrà scegliere una keyword, rintracciabile tramite dei tool esterni come SEOZoom o SemRush. Una keyword non è nient’altro che una parola ricercata dagli utenti sul motore di ricerca. In base alla keyword scelta si dovrà costruire un titolo accattivante ma non troppo elaborato, e suddividere il contenuto dell’articolo in paragrafi e sottoparagrafi (H2-H3). Creare contenuti originali, scegliere le keywords correlate alla principale e inserire link interni di qualità (seguendo il modello wikipedia) sono le altre strategie principali in grado di rendere il contenuto autorevole.

Tutte queste tecniche e consigli permetteranno a Google di salvaguardare la cosiddetta User Experience. Google infatti, non fa altro che mostrare i risultati più autorevoli per rendere l’esperienza di navigazione dell’utente soddisfacente. Perciò, vengono considerati altamente penalizzanti i contenuti duplicati o le famose fake news. Per ottenere la stima di Google è necessario rispettare i parametri citati, cercando di offrire all’utente informazioni complete e originali. Oltre a questo però, il motore di ricerca prende in considerazione anche tanti altri fattori, tra cui la storicità dei contenuti.