0331-792411 clienti@mondored.it

SEO per eCommerce. La pandemia Covid-19 ha rivoluzionato il mondo del retail.

Molte realtà sono state costrette a chiudere i battenti per un arco di tempo più o meno limitato: la presenza del proprio business online, con un sito web dotato di eCommerce, ha aiutato le attività a colmare parzialmente le perdite economiche.

Lavorare sulla strategia SEO, per il posizionamento organico nel motore di ricerca, sin dalle prime fasi di progettazione di uno shop online, può consentire di ottimizzare la percentuale di conversione sino a raddoppiare il traffico al sito e le vendite.

Scopriamo maggiori informazioni nel nostro approfondimento.

Un progetto SEO sin dalla nascita dell’eCommerce

È fondamentale non sottovalutare l’importanza della SEO sin dalle prime fasi di creazione o restyling di un sito web con eCommerce. Un lavoro complesso, da pianificare strategicamente, che include molteplici attività. Tra le principali:

  1. Individuazione delle keywords da utilizzare. La fase di ricerca delle parole chiave è fondamentale, perché il posizionamento con keywords sbagliate può portare ad avere un traffico non qualificato e un tasso di conversione molto base;
  2. Strutturare l’alberatura dell’eCommerce. Dedicare il giusto tempo all’organizzazione del menù, in modo da renderlo ordinato e intuitivo, contribuirà ad aumentare le vendite online. Se il sito non sarà strutturato in modo semplice l’utente non riuscirà a navigarlo, il Googlebot incontrerà difficoltà a scansionarlo.
  3. Curare i contenuti delle schede prodotto. Content is king è una frase da ripetere con costanza quando si decide di iniziare un progetto di web marketing. Nel caso degli eCommerce, le descrizioni dei prodotti devono essere uniche e originali. Regola numero uno: non usare contenuti copiati e duplicati. Meglio avere poco testo nella scheda ma sempre unico. Seconda tips: il copy deve presentare parole chiave relative al prodotto e il nome del prodotto con varianti e sinonimi. Infine, le descrizioni del prodotto devono essere leggibili.
  4. Scrivere Tag Title efficaci. Se non sapete che cos’è il Tag Title, si tratta di un codice HTML che specifica il titolo di una determinata pagina web. Viene mostrato nella SERP prima della meta description. Il Tag Title influenza il ranking perciò occorre lavorare sul suo miglioramento. Come? Fai in modo che non sia generico e segui queste indicazioni: inserisci le keywords più importanti all’inizio, seguito da parole chiave secondarie. Non superare i 70 caratteri circa e crea Tag Title unici.
  5. Ormai è risaputo: l’ottimizzazione per mobile è un fattore SEO. Google penalizza i siti che si navigano male da cellulare e premia i siti mobile friendly. Assicurati dunque di avere un eCommerce ottimizzato per mobile, con struttura responsive o adaptive, contenuti adeguati e risorse facilmente caricabili anche con connettività bassa.

 

Le categorie e le schede prodotto

Ogni eCommerce ha le categorie prodotto. In base gerarchica, le pagine di categoria sono le più importanti dopo la homepage.

Il raggruppamento dei prodotti per categoria contribuisce in maniera diretta alla formazione dell’alberatura delle informazioni e facilita di conseguenza la ricerca di un determinato prodotto.

Una pagina categoria, per essere ottimizzata, dovrebbe contenere alcuni elementi di default:

  • Titolo di categoria per eCommerce in h1;
  • Descrizione della categoria eCommerce, inserita tra il titolo e l’elenco dei prodotti;
  • Elenco dei prodotti inserito nella categoria. Ogni scheda prodotto dell’elenco dovrebbe contenere: il titolo in h3, la foto del prodotto, il prezzo, eventuale sconto, la categoria di appartenenza e contenuti specifici.
  • Filtri di navigazione: sono uno strumento essenziale per la ricerca di un determinato prodotto. Assicurarsi una buona posizione sulla pagina e la fruizione da tutte le tipologie di dispositivi;

Vuoi realizzare un eCommerce ottimizzato lato SEO? Contattaci per maggiori informazioni, lo staff di Mondo Red ti aspetta!