0331-792411 clienti@mondored.it

Netflix non si accontenta degli oltre 208 milioni di abbonati della piattaforma di streaming, valutando l’idea di lanciarsi nel mondo dei social network, rafforzando così la sua presenza online.

L’azienda ha sottolineato come la crescita degli abbonati abbia mostrato un lieve rallentamento rispetto ai trend dello scorso anno. Nel primo trimestre del 2021 infatti, a causa della pandemia, sono stati realizzati un numero minore di nuovi contenuti.

Il rallentamento della produzione ha avuto come conseguenza una notevole riduzione dell’engagement del target di riferimento.

Lo sappiamo: i social network sono da sempre portatori di rinnovamento e nuove idee. Ed ecco l’idea di N-Plus.

Scopriamo maggiori informazioni nel corso dell’approfondimento.

Le caratteristiche del social network N-Plus

Sembra che Netflix abbia il desiderio di realizzare un social a metà strada tra un sito web di approfondimento e un vero e proprio social network per raccontare tramite foto, video, interviste, analisi e podcast tutto ciò che riguarda le nuove produzioni originali Netflix. 

L’obiettivo della nuova piattaforma è quello di recuperare e implementare il coinvolgimento del pubblico. Una mossa strategica che consentirebbe a Netflix di rafforzare ancor di più la sua grande community, proponendo contenuti originali e coinvolgenti.

Per comprendere di che cosa hanno bisogno gli utenti, Netflix si affida ancora una volta a loro, proponendo un sondaggio.

Non è ancora sicuro che l’iniziativa venga poi concretizzata ma l’obiettivo pare fin da subito chiaro: cercare di coinvolgere ancora di più le persone offrendo contenuti aggiuntivi legati agli show. E per farlo si sta valutando di dare agli utenti la possibilità di fornire feedback sullo sviluppo di una narrazione e di ospitare in questo spazio online delle recensioni fatte dagli stessi abbonati.

L’importanza dell’enagagement

Anche Netflix quindi sembra aver puntato l’attenzione sul rafforzamento dell’engagement. Lo scopo dell’engagement è di creare legami forti tra il brand e i suoi fan, fino a convertirli in clienti, o almeno cercare di creare una fiducia tale che l’utente possa consigliare il brand ai propri amici, attivando uno dei più potenti mezzi del marketing: il passaparola.

Un brand deve cercare di generare contenuti per stimolare discussioni, confronti, conversazioni fino ad aumentare il numero di persone raggiunte (reach) infatti in questo modo verranno raggiunti anche gli amici di chi ha lasciato un commento e condiviso un post.

Riducendo il tempo di inattività trascorso sulla piattaforma, è possibile ridurre notevolmente la possibilità che l’utente possa abbandonarla.

Se siete interessati alle novità del mondo dei social network e come Netflix possa evolversi, potrete trovare altri interessanti argomenti nel nostro blog.

Se desiderate implementare la vostra strategia social per migliorare l’engagement del vostro pubblico, contattateci senza impegno!