0331-792411 clienti@mondored.it

Se un’azienda è interessata a vendere i propri servizi o prodotti ad un’altra azienda, cosa può fare? Ecco i nostri consigli per ottenere una strategia di digital marketing b2b efficace.

Nel corso degli anni, convinzioni errate sul mondo digitale hanno fatto sì che il settore b2b sottovalutasse le potenzialità del digital marketing, ostinandosi ad utilizzare altri sistemi pubblicitari tradizionali ormai obsoleti.

Ma, fortunatamente, negli ultimi tempi abbiamo assistito ad un cambio di rotta.

Il mercato e i canali di comunicazione sono cambiati. Non solo i consumatori finali, ma anche la maggior parte delle aziende si sono completamente digitalizzate.

Questo ha fatto sì che si aprissero nuove e numerose opportunità per i business b2b.

In questo approfondimento riassumeremo alcune indicazioni da seguire per ottenere una strategia di digital marketing b2b che sia davvero efficace nell’acquisizione di nuovi clienti.

Quali sono gli elementi fondamentali per seguire una buona strategia di digital marketing b2b?

Per prima cosa, un’azienda ha la necessità di comprendere l’obiettivo finale a cui la strategia digital aspira. In questo modo sarà più semplice seguire ogni passaggio con costanza ed attenzione, per ottenere il successo aziendale sperato.

È poi indispensabile avere ben chiaro quale sia il target a cui ci si deve rivolgere. Bisogna mettere al centro del proprio programma comunicativo il cliente, con lo scopo di stabilire un rapporto incentrato sulla fiducia reciproca.

Questo diventa possibile quando si riescono ad intercettare i reali bisogni delle aziende che si intende servire.

Per capire bene questo aspetto ci si deve focalizzare sulle risposte ad alcune domande, come ad esempio: da che tipo di aziende è composto il nostro pubblico? Quali sono i luoghi virtuali visitati da queste aziende? In che modo comunicano? Quali problematiche hanno l’esigenza di risolvere? Cosa possiamo fare per loro?

Individuati questi due particolari molto importanti, è possibile procedere con una serie di azioni che compongono la strategia di digital marketing b2b vera e propria.

  • Realizzazione di un sito web con sezione blog

È bene partire dal presupposto che l’aspettativa che un utente ha nei confronti di un sito web è quella di avere tutte le informazioni a cui potrebbe essere interessato, a portata di mano, velocemente.

Un sito web ben progettato, curato sia esteticamente che dal punto di vista dei contenuti proposti e costantemente aggiornato, permette di acquisire visibilità organica, creare interesse, dare prova delle proprie competenze e fornire soluzioni a clienti attuali e potenziali.

Perché questo sia possibile deve essere un sito web veloce, responsivo e adatto a tutti i dispositivi mobile.

Inoltre, deve presentare call to action evidenti e moduli di contatto per ottenere informazioni relative all’azienda stessa, ai suoi servizi, prodotti e prezzi.

È importante che riporti anche tutti i collegamenti agli account social media aziendali e che siano presenti, in homepage o in una sezione dedicata, le recensioni dei clienti in essere e la menzione ad eventuali premi ottenuti o partnership.

  • Creazione di una scheda Google My Business

Questo strumento messo a disposizione da Google permette di essere trovati anche da quelle aziende alla ricerca di un’attività come la nostra su Maps.

  • SEO (Search Engine Optimization) e SEM (Search Engine Marketing)

È stato stimato che il 71% dei clienti b2b inizia la ricerca di un’azienda/fornitore con delle query generiche su Google. Ne svolgono in media 12 prima di interagire con il sito web di quella a cui hanno deciso di rivolgersi.

Questo ci fa comprendere che un buon posizionamento sui motori di ricerca è assolutamente essenziale.

È a questo proposito che subentra la SEO, con la ricerca e l’uso di keywords altamente performanti adatte alla tipologia del nostro business e la relativa creazione di contenuti che le includano.

Poiché i risultati di questa azione non sono immediati, è consigliabile integrarla con l’utilizzo di strumenti SEM.

Con l’uso di strumenti a pagamento, come annunci Ads, contenuti sponsorizzati, banner e display advertising sarà più facile riuscire a posizionare il sito web in cima alla SERP dei motori di ricerca.

  • Creazione di pagine aziendali sui maggiori social networks (Facebook, LinkedIn e Twitter o Instagram)

L’obiettivo dell’utilizzo dei canali social media è quello di creare curiosità, stimolare interesse e guidare i potenziali clienti verso i nostri servizi e prodotti.

Nel settore b2b il modo migliore per generare traffico ed acquisire contatti di nuovi potenziali clienti è quello di condividere i contenuti del blog del sito, con post ad hoc sulle principali piattaforme, che possono poi essere anche sponsorizzati.

  • E-mail marketing

Si tratta di uno strumento importantissimo per il business b2b: come emerge da alcuni studi di settore, il 61% dei potenziali futuri clienti apprezza ancora il contatto via e-mail.

Inoltre, le campagne di digital marketing b2b eseguite tramite l’invio programmato di e-mail personalizzate, relative a specifiche offerte di prodotti o servizi e rivolte a precisi gruppi di target, possono generare fino al 760% in più di incassi.


Richiedete la vostra strategia marketing b2b personalizzata

Come precisato all’inizio di questo approfondimento, questi elencati sono soltanto gli elementi principali a cui si consiglia prestare attenzione, ma, poiché le possibilità nel digital marketing b2b sono davvero numerose, l’ideale è sempre quello di rivolgersi alla consulenza di professionisti del settore.

Come sempre, MondoRed mette a vostra disposizione i suoi consulenti e tutto il reparto tecnico: contattateci per richiedere maggiori informazioni!