0331-792411 clienti@mondored.it

Per migliorare il rendimento di una campagna su Google Ads spesso l’esperienza risulta essere l’alleato migliore. Aumentare il CTR, per esempio, può essere il primo passo verso il raggiungimento di una campagna perfettamente ottimizzata.

Campagna Ads

Come sottolineato dagli esperti di marketing digitale, ormai la prima pagina di Google risulta essere invasa dagli annunci sponsorizzati. A seconda della keyword presa in esame, infatti, potremmo anche trovarci di fronte a 4 risultati sponsorizzati nelle prime 4 posizioni fornite dal motore di ricerca. Per questo motivo, sfruttare le campagne Ads risulta essere una pratica che assume maggiore importanza giorno dopo giorno.

Oltre tutto, dopo la nuova grafica degli annunci Ads disponibili attraverso la versione mobile, per gli utenti è ancora più complicato distinguere un annuncio a pagamento da un risultato organico. Infatti, mentre un tempo il CTR degli annunci Ads risultava essere enormemente inferiore rispetto alla percentuale prodotta dai risultati organici, oggi questa forbice tende a restringersi in modo abbastanza evidente.

CTR

Il Click Through Rate è un dato fondamentale che riesce a chiarire il grado di attrattività dell’annuncio e, quindi, il suo livello di efficacia. In realtà, il dato in questione è un parametro fondamentale per qualsiasi genere di attività svolta sul web, in virtù della sua capacità di definire in modo preciso la reale efficacia di una campagna online. Essere in grado di aumentare la percentuale del CTR può portare ad un incremento rilevante del quality score, oltre che aumentare inevitabilmente il traffico diretto alla landing page realizzata al fine di generare leads qualificate. 

Per aumentare il CTR possono essere valide alleate le cosiddette “estensioni”, ossia funzionalità aggiuntive da poter integrare nell’annuncio ed in grado di fornire maggiori informazioni all’utente (altre pagine del sito web, numero di telefono dell’attività etc..). In questo modo, infatti, Google tenderà a premiare gli annunci più completi di informazioni, rilevanti ed autorevoli andando ad aumentare il loro posizionamento per determinate keyword scelte in fase di creazione della campagna.

La conseguenza sarà, perciò, l’incremento inevitabile dei click sull’annuncio sponsorizzato. Anche l’url che viene mostrato nell’annuncio può essere del tutto personalizzato e, anche in questo caso, riuscire a renderlo chiaro, leggibile e diretto può portare ad un incremento del click through rate. Sei soddisfatto dei consigli forniti da questo articolo? Lascia un commento in basso fornendoci tua opinione!